Responsive image
Giuseppe Pastega

Il piacere delle memorie

Francesco Girolamo Bocchi erudito, storico e archeologo adriese (1748-1810)

Le Radici, n. 17
2013, pp. 120, ill., b/n, 15x21 cm, brossura

ISBN: 9788888786933
€ 12,00 -5% € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 11,40
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Altre edizioni
Scheda libro

Un passo ulteriore nella conoscenza di Francesco Girolamo Bocchi ed in generale della famiglia adriese, dopo altri contributi che lo stesso autore ha dedicato a questi argomenti. Uno studio appassionato, che ha richiesto un lungo ed attento lavoro di ricerca, avvenuto soprattutto nell’Archivio comunale antico presso la Biblioteca di Adria, che contiene una precisa ricostruzione della personalità dell’erudito adriese, dalla sua formazione, all’attività di notaio, dalla passione antiquaria ed archeologica al ruolo di acuto osservatore degli avvenimenti storici del suo tempo.

“Il fuoco ben mirato su Francesco Girolamo consente una ricostruzione a tutto tondo della personalità dell'erudito adriese, dalla formazione, all'attività del notariato, dalla passione antiquaria ed archeologica al ruolo di acuto osservatore degli avvenimenti storici che, negli anni della sua esistenza, andavano segnando il destino della Serenissima e, inevitabilmente, anche quello di Adria”(dalla prefazione di Giovanna Gambacurta)

Autore

Giuseppe Pastega

Giuseppe Pastega è nato a Pederobba (TV) nel 1938. Laureato a Padova in Lettere ha iniziato ad insegnare nel 1961 nelle scuole medie e superiori. Trasferitosi ad Adria nel 1964 è stato docente di Lettere presso l’I.T.C. “Maddalena” e poi Preside per 25 anni in vari Istituti di Adria, tra cui il Liceo “Bocchi”. E’ stato presidente della Fondazione Scolastica “C.Bocchi”. Negli ultimi anni si è particolarmente dedicato alla ricerca storica e d’archivio, pubblicando presso Apogeo Editore, nella Collana “Le Radici”, nel 2003 Il Ginnasio liceo “Carlo Bocchi” di Adria. La prima scuola superiore ad Adria tra cronaca e storia, nel 2006 et vadi alla bona ventura. Trecento anni di storia dell’Ospedale Civile di Adria, nel 2010 Gli Annali Guarnieri-Bocchi (1745-1848). Un secolo di cronaca e storia adriese e nel 2013 Il piacere delle “memorie”. Francesco Girolamo Bocchi Erudito, storico e archeologo adriese (1748-1810). Nel 2016 l’Amministrazione Comunale gli ha conferito la benemerenza “Adria riconoscente”.