Responsive image
Aldo Rondina

La gloriosa Compagnia del Santissimo, una luce cristiana attraverso i secoli

Storia della Scuola del SS.mo Sacramento nella Cattedrale di Adria, sec. XV-XX

Le Radici, n. 27
2018, pp. 256, 15x21 cm

ISBN: 9788899479282
€ 15,00 -5% € 14,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 14,25
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

La presenza costante e discreta della Confraternita del Santissimo nelle cerimonie liturgiche, spesso celebrate nella Cattedrale di Adria alla presenza del Vescovo, contribuì ad incentivare la percezione della sacralità del luogo. La liturgia ed il servizio alla Chiesa non furono però i soli compiti assolti dai membri della Confraternita. Nella piena osservanza del Vangelo, operando nella massima discrezione, essi svolsero una intensa attività assistenziale a beneficio dei poveri e dei bisognosi, in assenza di altre istituzioni caritative. Quella svolta dalle Confraternite fu un’attività assistenziale a tutto campo, che interveniva dove c’era bisogno di curare i malati e le persone emarginate, cercando di alleviare i dolori fisici e quelli morali prodotti dalla sofferenza. A tutti veniva assicurata la preghiera, il conforto della parola, l’aiuto materiale. Per i defunti poveri le pie Unioni si facevano carico delle spese funerarie, garantendo anche ai più indigenti esequie cristiane. Per tutto questo e per l’ammirazione che conservo fin dall’infanzia verso questa pia Associazione, ho sempre desiderato approfondire la conoscenza della sua storia gloriosa, scritta nei documenti sparsi qua e là tra gli Archivi (dalla prefazione dell'autore)

Autore

Aldo Rondina

Aldo Rondina è nato ad Adria nel 1937. Già dirigente bancario, si occupa da sempre di storia locale. Giornalista pubblicista, iscritto all’Albo nel 1985. Dal 1960 è corrispondente per Adria de “La Settimana”, settimanale della Diocesi di Adria-Rovigo. Collabora a riviste e periodici locali con articoli di carattere storico riguardanti l’ambiente polesano. Ha pubblicato, ottenendo buoni riconoscimenti, numerosi volumi sulla storia del Polesine, tra i quali, con Apogeo Editore: “I Conti Vescovi del Polesine”, 2005, “L’ultimo Interdetto”, 2007, “Storia di una devozione”, 2008, “Adria. La Città, le sue vie, la sua storia”, 2009, “La Croce Verde di Adria 1911– 2011. Un secolo di solidarietà laica”, 2012, “Il Convento racconta. Cronaca della Parrocchia Santa Maria Assunta della Tomba di Adria - 1 gennaio 1940 - 23 giugno 1952”, 2013, "Maria Regina del Santo Rosario. Le Feste quinquennali del Rosario negli atti dell'archivio capitolare della Cattedrale di Adria”, 2013, "Giovanni Marinelli. Una carriera nell'ombra del regime", 2014, "Una città sull'acqua", 2017.