Responsive image
Damiano Laurenti in collaborazione con Luciano Scarpante

Porto Tolle... che spettacolo!

Musica, costume, intrattenimento nel delta del Po dagli anni Cinquanta ad oggi

Fuori Collana
2018, pp. 248, ill. b/n e col., 21x28 cm

ISBN: 9788899479299
€ 15,00 -15% € 12,75
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 12,75
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Del nostro passato recente, per molti aspetti, si sta perdendo purtroppo ogni traccia. I vari protagonisti spesso non hanno conservato fotografie o altra documentazione, sottovalutando la portata del loro ruolo nella realtà sociale italiana, a partire dagli anni Cinquanta del secolo scorso. Se da un lato, infatti, sono numerose le pubblicazioni che riguardano gli aspetti ambientali e naturalistici del Delta del Po e si registra, di recente, una significativa attenzione per le vicende riguardanti la storia locale, l’interesse per gli aspetti antropologici è ancora piuttosto scarso. Questo libro si propone di recuperare e conservare la memoria di situazioni e modi di vita avvenuti nelle forme di spettacolo e intrattenimento dell’epoca, con particolare riferimento ai gruppi musicali, alle band, alle orchestre, documentando la loro evoluzione fino ai nostri giorni, spesso con interviste dirette che attribuiscono particolare calore al racconto, e dove, inevitabilmente, ogni autore “mette del suo”, con passione e molto spesso con nostalgia. Il percorso si snoda di decennio in decennio, come una pennellata in chiave musicale, di spettacolo e di costume dell’Italia, vista dagli anni Cinquanta ad oggi, e ci riporta di riflesso alla realtà portotollese che si è sempre rivelata particolarmente sensibile a questo genere di espressioni. Nel corso della narrazione, sono stati considerati tutti i singoli personaggi protagonisti degli eventi e le tante e originali esperienze teatrali, come pure quanto tramandato dalle ex mondine e dai “Fioi d’la vecia” nel recupero della tradizione orale. All’inizio degli anni Cinquanta nascevano i primi “dancing”, si ballava il “boogie-woogie”, la danza allora in voga che i soldati americani insegnavano alle nostre ragazze e che rappresentava la gioia dello svago e della ritrovata gioia di vivere. Anche le sale cinematografiche erano molto frequentate. È però negli anni Sessanta che arriva una vera e propria rivoluzione della musica leggera italiana, in un contesto sociale ed economico che muta radicalmente in tempi rapidi. È il periodo nel quale si passa dalla tradizionale “canzonetta” melodica a generi più impegnati, con la proliferazione di gruppi musicali, soprattutto verso la metà del decennio. Questo cambiamento coinvolge anche i nostri giovani, che danno vita ai primi complessi locali, con musicisti e cantanti a volte di un certo rilievo e in qualche caso bravissimi, che dai palcoscenici delle sale da ballo, dei cinema e delle innumerevoli feste estive ci hanno fatto divertire, ballare e, perché no, anche sognare. Successivamente, con lo sviluppo della tecnologia e di nuovi e più moderni mezzi di diffusione, le nuove generazioni si aprono al mondo e conoscono nuovi generi musicali. Nascono quindi anche nel territorio nuove band. Nel ricostruire i fatti legati alla musica è emersa una realtà eccezionalmente vasta, con esperienze molto diversificate che hanno coinvolto un sorprendente numero di personaggi, soprattutto giovani e ragazzi, alcuni dei quali hanno raggiunto la notorietà, varcando anche i confini nazionali, mentre altri sono rimasti un po’ nell’ombra o sono stati dimenticati. Queste pagine vogliono però portare all’attenzione del pubblico anche la loro seppur breve avventura, seguendone le tracce e raccontando avvenimenti, episodi curiosi, aneddoti, che approfondendo i diversi fenomeni del costume e dello spettacolo, diventano un pezzo indimenticabile anche del cammino della Comunità.

Autore

Damiano Laurenti

Damiano Laurenti, appassionato cultore della tradizione locale, è già autore di tre libri: “Là dove il Po incontra il mare” (Edizioni Arti Grafiche Diemme 2003, con Luciano Scarpante e Germano Sprocatti), dedicato al territorio di Scardovari e Bonelli, “La pesca la vita” (Edizioni Arti Grafiche Diemme 2006, con Luciano Scarpante) per celebrare i settant’anni della Cooperativa Pescatori Delta Padano, “Scardovari e la sua Società Sportiva” (Edizioni Arti Grafiche Diemme 2013, con Luciano Scarpante), dedicato ai cinquant’anni di calcio... e non solo del suo paese.