Responsive image
Aldo Tumiatti

Ariano nel secolo dei Lumi

Comunità, parrocchia, territorio (1700-1799)

Prefazione di Antonio Lodo

Le Radici, n. 30
2018, pp. 312, ill., b/n, 15x21 cm

ISBN: 9788899479343
€ 15,00 -5% € 14,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 14,25
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Il libro è frutto di una personale sfida liberamente assunta: una ricerca archivistica e bibliografica per soddisfare una domanda, frutto di un interesse culturale e del desiderio di approfondire un altro (l’ultimo) tassello conoscitivo del passato della mia terra. Diversamente dai lavori precedenti, che trattano temi specifici (e comunque inseriti in un contesto più ampio, come le lotte contadine del primo Novecento, o il taglio di Porto Viro, o la questione dei confini nell’isola di Ariano), ho scelto una periodizzazione assai ampia (un secolo, il Settecento). Il lungo periodo compensa la debole presenza di documentazione riguardante l’ambito locale, dove peraltro ho individuato alcune linee guida alle quali ricondurre fatti e avvenimenti. Queste direttrici (comunità, parrocchia, territorio, con le rispettive ramificazioni) rappresentano le chiavi di lettura per evitare il rischio della frammentazione. Per ottenere un quadro sufficientemente organico e, per quanto possibile, compiuto, ho collocato i fatti locali in un quadro di più ampio respiro, riguardanti sia le strutture politico-amministrative (Stato pontificio, Legazione di Ferrara, di cui la Terra di Ariano era parte integrante), sia le sciagurate guerre di successione che sconvolsero la penisola nella prima metà del secolo.

(dall’introduzione dell’autore)

Autore

Aldo Tumiatti

Aldo Tumiatti, è nato nel 1939 ad Ariano nel Polesine. Dopo aver conseguito l’abilitazione magistrale presso l’istituto “G. Badini” di Adria, ha insegnato nella scuola elementare dal 1960 al 1976. Si è laureato in materie letterarie presso la Facoltà di Magistero-Università degli studi di Padova discutendo con il prof. Angelo Gambasin una tesi di storia sull’isola di Ariano nell’età giolittiana. Vincitore del concorso direttivo bandito dal Ministero della P.I. nel 1974, è stato direttore didattico titolare del circolo di Ariano dal 1976 al 1993 e, in seguito all’accorpamento dei plessi, del nuovo Circolo didattico di Taglio di Po, dove ha concluso la sua attività nel mondo della scuola. Ha collaborato per un quinquennio all’organizzazione dei corsi per la formazione degli esperti disciplinari di storia impegnati nell’attuazione dei Nuovi programmi (1985) organizzati dall’irrsae Veneto. Ha pubblicato "Lotte contadine nell’isola di Ariano" (Minelliana, Rovigo 1984) e, per le Arti Grafiche Diemme di Taglio di Po, "La questione del passo nell’ex frontiera austro pontificia di Goro-Gorino (1854-1862)", 1992; "Il distretto di Ariano tra il 1848 e il primo Novecento", 1996; "Il Taglio di Porto Viro: aspetti politico-diplomatici e territoriali di un intervento idraulico nel Delta del Po (1598-1648)", 2005 (opera segnalata nella XXII edizione del Premio “Brunacci” di Monselice, sezione “Storia e civiltà veneta”) e infine, nel 2014, "La questione dei confini fra Venezia e Ferrara nell’isola di Ariano e la Linea dei pilastri (1735-1751)".